Come dico sempre a tutti, dobbiamo comunicare per crescere: così anche io mi sono fermata per fare un “refresh” e reimpostare la mia comunicazione.

Mi sono guardata intorno partendo da alcune semplici domande:

  • il mercato cosa chiede?
  • cosa serve all’imprenditore?
  • quali sono le risorse che possono creare valore?

Si è parlato molto di marketing e comunicazione in questi ultimi anni, e sono convinta la maggior parte di noi abbia ormai preso coscienza dell’importanza di questi strumenti per sviluppare qualsiasi business. Poi però spesso ci si ferma qui: “sì lo so, sono d’accordo ma per ora non faccio nulla, magari più avanti quando avrò più risorse…”

TEMPO, COMPETENZE e BUDGET sono le “risorse” che gli imprenditori lamentano di avere in quantità limitata, addirittura insufficiente (a detta loro) per progettare qualsiasi intervento, ma non hanno torto perché per comunicare servono proprio tempo, competenze e budget.

La soluzione non è non-fare ma trovare un mix adeguato di questi elementi: la soluzione c’è sempre, basta saperla individuare.
Rinunciare a comunicare è impossibile, raggiungere i clienti e farsi scegliere è fondamentale per qualsiasi attività. Senza clienti (redditizi!), nessuna azienda può sopravvivere.

Diventa quindi basilare individuare i mezzi per farsi conoscere e per fidelizzare i nostri clienti.

 

Come scegliere ciò che fa al caso nostro? Non è tutto oro ciò che luccica!

Vi riporto un esempio concreto: lo scorso anno – complice la pandemia – abbiamo assistito all’esplosione di tutto ciò che viaggiava web: webinar, dirette IG, live su FB, meeting in Zoom… ed ecco spuntare anche le fiere online con costi drasticamente ridotti e tempi accorciati all’inverosimile.

Come abbiamo fatto a non pensarci prima?!

Ricordo in particolare una manifestazione in ambito vitivinicolo: con 250,00 euro (o poco più) si poteva partecipare come espositori, avere 40 minuti per presentare i propri prodotti e la cantina, ed ottenere un breve video da riproporre sui propri canali (cosa che ha ingolosito molti partecipanti!).

 

Poi però ecco spuntare le prime domande e con esse le prime perplessità:

  • ma quante persone mi hanno visto?
  • quanti potenziali clienti hanno partecipato alla manifestazione?
  • quanti contatti ho avuto?
  • quanti contatti si sono trasformati in conversioni?
  • e non da ultimo… cosa me ne faccio di questo bellissimo video? Dove, quando, come e con chi lo condivido?

 

Tornando a noi, ecco le conclusioni:

  • Comunicare per RAGGIUNGERE I CLIENTI è BASILARE in ogni business
  • TEMPO, COMPETENZE e BUDGET sono indispensabili per comunicare in modo efficacie
  • NON ESISTONO SCORCIATOIE ma ESISTONO SOLUZIONI, basta saperle individuare.

Il mercato cambia continuamente e servono figure specializzare in grado di filtrare (tra le tante novità e opportunità) le soluzioni adatte ad ogni singola azienda.

Una soluzione potrebbe essere quella di “affittare” una RISORSA TEMPORANEA:

se volete raccontarmi la vostra storia, i vostri obiettivi (grandi o piccoli che siano non importa), sarò lieta di condividerli con voi (-> https://www.angelamerati.com/contattami/).

Buon fine settimana!